La Storia del Sognatore

L'Osteria del Sognatore apre i battenti nel 2005, sul naviglio grande di una Milano di altri tempi, quando non esisteva TripAdvisor, ma esisteva tutto quello che ancora oggi per noi è indispensabile nell'ospitare: genuinità, fantasia, buon gusto e accuratezza.


Da allora la vecchia Berkel continua ad affettare diligentemente e il nostro lievito madre a produrre pane, ma siamo anche grandi sostenitori del rinnovamento intelligente e ci piace ricercare nuovi stimoli.


La nostra è una cucina sincera, curiosa e attenta perché  la cosa che ci soddisfa di più è far stare bene i nostri ospiti. Semplicemente e in tutti i sensi.  
We use cookies to deliver you the best experience. By browsing our website you agree to our use of cookies. Learn More